Chirurgia orale e maxillo facciale

La chirurgia orale si occupa di estrazioni dentarie in particolare denti in inclusione ossea, di patologia delle ossa mascellari ( cisti, neoformazioni ...), dei tessuti mucosi, delle ghiandole salivari e della rigenerazione ossea preimplantare.

Le estrazioni si rendono necessarie per carie profonde che rendono il dente irrecuperabile o per malattia parodontale che causa la distruzione dei tessuti che sostengono il dente. Questi interventi sono per la maggior parte molto più brevi ed indolori di quanto possa immaginare il paziente;  l'estrazione di denti in inclusione ossea  (spesso denti del giudizio o canini )può richiedere un piccolo intervento chirurgico  che si esegue in anestesia locale in regime ambulatoriale. Solo per i casi particolarmente complessi o con pazienti molto ansiosi è utile utilizzare la sedazione cosciente.

questi interventi sono per la maggior parte molto più brevi e agevoli di quanto possa immaginare il paziente

La chirurgia rigenerativa si occupa di rigenerare osso e tessuti molli andati persi a causa di infezioni (malattia parodontale), traumi o riassorbimento osseo; l'intervento di rigenerativa più classico è l'innesto osseo, eseguito prima dell'inserzione degli impianti nei pazienti in cui il riassorbimento osseo ha causato la perdita di una grande quota di osso.

 

Un'operazione chirurgica frequente in particolare nel paziente pediatrico è la chirurgia del frenulo, o frenulectomia, che consiste nell' eliminare chirurgicamente il frenulo labiale o linguale nei casi in cui la sua inserzione o l'eccessiva fibrosi creino prolemi alla  fonazione o alla masticazione e talvolta l' intervento è necessario per evitare il peggioramento di una malocclusione già presente. E' un intervento semplice e veloce che può essere eseguito ,  con il LASER,  che permette una guarigione più rapida ed indolore.

 

L'endodonzia chirurgica, o endodonzia retrograda, è un trattamento  chirurgico da utilizzare in casi particolarmente selezionati quando il trattamento endodontico tradizionale ha fallito e persiste una lesione settica all' apice del dente che viene rimossa attraverso una piccola apertura nell' osso mascellare.

 

La chirurgia maxillo facciale tratta le malformazioni, i traumi e le neoplasie di tutta la faccia (cavo orale, seni mascellari, naso , regione orbitaria, ghiandole salivari etc...). Queste patologie richiedono spesso interventi complessi ed impegnativi che vengono  eseguiti in regime di ricovero presso Stutture pubbliche o Cliniche private dai nostri Medici con Specializzazione in Chirurgia Maxillo Facciale.

}